Dott.ssa Samanta Artico

Chi sono

Dott.ssa Samanta Artico

Dott.ssa Samanta Artico

 

La Gestalt mi ha permesso di integrare le varie specializzazioni che ho preso in questi anni:

Laurea in psicologia clinica e di comunità presso l'Università degli studi di Torino.

Specializzazione in psicoterapia della GESTALT presso CSTG di Milano.

Abilitazione all’uso professionale del “Metodo Ege”, per la valutazione e quantificazione del danno da Mobbing presso Associazione Prima di Bologna

Specializzazione in EMDR, primo e secondo livello,per il trattamento dei traumi.

Corso di induzione ipnotica, dal rilassamento alla terapia.

 Ho collaborato presso  l’“Unità clinico-psicologica per il disagio familiare e lavorativo” dell’A.O. Fatebenefratelli di Milano.

Dal 2012 al 2015 ho svolto il tirocinio formativo presso il SERT all’interno della casa circondariale di Monza in particolare occupandomi delle valutazioni che vengono elaborate per i detenuti, certificati dipendenti, e che hanno come obiettivo un percorso terapeutico nelle misure di pene alternative.

Utilizzando in modo integrato tutte le mie esperienze, formative e di vita, offro uno spazio nel mio studio in cui accogliere la persona nella sua interezza mente-corpo e la accompagno in un'esperienza in cui prendersi "cura dell'anima" e in cui poter ritrovare spontaneità nel contatto con l'ambiente, creando uno spazio di creatività e di responsabilità all'interno della propria esistenza. Un viaggio esperienziale in cui integrare pensieri, emozioni, sensazioni ed espressioni corporee.

Un supporto al benessere della persona e delle relazioni per ritrovare uno spazio consapevole all'interno della propria comunità.

LA MIA VISIONE


Il nostro percorso evolutivo e le circostanze ambientali ci portano ad attraversare fasi della vita complesse e talvolta dolorose. In questo periodo storico si tende ad anestetizzare corpo e mente per non sentire ciò che provoca dolore sia emotivo che fisico (Dipendenze comportamentali e da sostanze etc.); questo modo di esistere si cristallizza e non solo narcotizza il dolore ma inibisce contestualmente la possibilità di vivere anche sensazioni positive.

Seppur in misura minore ancor oggi è presente una scissione tra soma e psiche ma mente e corpo sono elementi non scindibili, ciò che succede alla mente si ripercuote sul corpo e viceversa. Basti pensare allo stress tramutato in tensioni muscolari e viceversa quanto dei dolori fisici si possano ripercuotere sul nostro benessere psichico. (Ho mal di testa perché sono stressato o sono stressato perché ho mal di testa?)

La mia visione è quella di interpretare l’uomo nella sua interezza, corpo e mente non sono scissi ma in continua interazione ed evoluzione. Noi siamo il nostro corpo e partecipiamo intensamente e interamente al nostro benessere.

Il mio lavoro prevede una graduale integrazione tra mente e corpo.

Un’esperienza che permetta un pieno contatto con i nostri bisogni e le sensazioni del nostro corpo imparando ad ascoltarne i messaggi che troppo spesso ignoriamo.

Un viaggio verso la realizzazione di un benessere considerato non più come condizione di vita esente da patologie ma come uno stato complessivo di buona salute PSICO-FISICA-SPIRITUALE.